26 febbraio 2013

Caro elettore del PD



Mi sa che t’hanno fottuto un’altra volta. Lo so, sei un moderato…credi a tutto…all’Europa che ci punisce perché siamo delle cicale, agli indispensabili sacrifici per riequilibrare il debito pubblico, alla necessità di lavorare fino a settant’anni per fare “cassa” così, i giovani, saranno precari “solo” fino a 50 anni. Vieni poi colto dal sacro timor panico quando, in Tv, aprono la pagina economica con lo spread: ti senti giudicato in prima persona. Sarà mica perché ieri ho pagato tre caffè al bar?

Monti è un po’ arcigno – con quella bocca da Bancomat – ma è quel che ci vuole per mettere in riga i parlamentari famelici di tangenti, la Fornero è stata un po’ dura – lo ammetti anche tu – ma ci voleva per farla finita con le pensioni a 57 anni. Così t’hanno raccontato e tu ci hai creduto, perché quello che dice il Partito è come l’acqua santa per il cristiano: basta che ti tocchi e sei salvo.


No, stamattina non eri contento, perché in fondo all’animo persisteva un malessere…cos’ho mangiato ieri sera? La minestrina con la pastina…no, non può essere quello.

Non eri forte in Matematica a scuola ma, quando hai sentito Bersani dire che gli “spetta l’onere di governare”, ti sei fatto due conti…sì, va bene…ma con chi? E perché, se il primo partito italiano è il M5S, l’onere sta a te?

Già, per la manciata di voti presi da Vendola, che hanno salvato la frittata. Il Senato? Terra di nessuno.


Sparito Monti, fra i papabili per un’alleanza “responsabile” (a parte l’impresentabile Cavaliere), non rimane che il M5S: “faremo scouting”, ovverosia cercheremo di comprarli. Questo leitmotiv campeggiava fino all’altro ieri: oggi, dopo un paio di giorni di silenzio, è stata messo in soffitta.

Ti capisco, elettore del PD: sei un po’ frastornato. Ehm, scusa…il partito te lo sei scelto tu…come mai due giorni fa lo chiamavate “antipolitico”, “fascista” o “comunista” (a scelta), “incapace”, “sognatore”, “barbaro”, “incivile”…ed ora parlate di governare con lui? Alla faccia dei giri di valzer!


Però, ti devo confessare che l’atteggiamento di Bersani – intendo la dichiarazione filmata che è stata distribuita – non mi è piaciuta per niente: no, no e poi no. Non ci siamo mica: ci vuole più rispetto per il primo partito italiano! (1)

Impariamo, per prima cosa, il rispetto ed a chiedere le cose con garbo. La “manina”, ringraziare sempre, essere educati, salutare: sì, quelle cose che mammina c’ha insegnato da piccoli, che Pier Luigi sembra aver dimenticato.

Insomma, quel tono duro (2), la sorta di mezze minacce velate nel discorso, quel “insomma, o vanno a casa anche loro oppure ci dicono cosa vogliono fare” sono proprio da maleducato.

Vedi, caro elettore del PD, il fatto è che Grillo queste cose le dice da tanto tempo, solo che il Partito – mettendoti a forza della cera nelle orecchie – t’ha impedito d’ascoltarle o, al più, le ha snobbate.


Vogliamo parlare del reddito di cittadinanza? Il professor Fumagalli (Università di Pavia) sostiene da anni (3) che basta tassare dello 0,05% i movimenti sui capitali finanziari per realizzarlo. Ed in modo più ampio ed inclusivo della proposta del M5S!

Vogliamo parlare di F-35?

Ma chi se lo prende un simile fallimento volante! Gli USA hanno ridotto le quote d’acquisto da parte USAF del primo fallimento (F-22, il cui sistema di combattimento veniva “disturbato” dalle chiamate dei cellulari (!)) a poche centinaia d’esemplari e adesso ci vogliono rifilare un aereo che scoppia se colpito da un fulmine e, se il fulmine non c’è, si “trita” da solo la turbina?

E poi: non sarebbe il caso di ripensare il nostro modello di difesa come – appunto – di “difesa” (art. 11, Costituzione) e non come contractors per conto USA in mezzo mondo? Vogliamo tirare fuori un poco i c…ni?

Quando ci ritiriamo dall’Afghanistan?


Eppure, il tuo segretario, fino a 10 giorni fa non faceva che ripetere: Monti, Monti, Monti…pareva si fosse “incantato” il disco o che odiasse il mare.

Anche Casini però è “serio” e Fini non è più fascista, è un adorabile interlocutore.

Non ci sono più – sveglia elettore del PD – Casini ha rimediato un posto per il rotto della cuffia e Fini…poveraccio…speriamo che la pensione da Presidente della Camera gli basti…la vita a Montecarlo è così cara…

Monti puzza di morto, ma puzzava già di morto prima (furbo Berlusconi a prendere le distanze): scusa, caro frequentatore dei festival dell’Unità di un tempo, ma se n’è mai visto uno peggio?

Ha tolto le poche garanzie che ancora rimanevano per i lavoratori, ha mantenuto in pieno il precariato, ha sbattuto la gente in pensione verso i 70 anni, ha tassato come un ossesso le prime case…devo continuare?
Lo capisci – almeno tu – che chi tirava in ballo Monti si scavava la fossa da solo?


Adesso chiedete aiuto, nemmeno poi troppo umilmente.

Perché Grillo dovrebbe sacrificare il tanto lavoro fatto per essere “scoutizzato” in toto? Perché fa comodo a te (Bersani) che non sai che pesci pigliare? Per riuscire a mantenere il tuo partito coeso, Grillo dovrebbe fare quel poco che gli concederesti mentre telefoneresti a Monti tutte le sere. Ti sembra serio?

Grillo, che ha il coltello dalla parte del manico, al massimo ti concederà un appoggio esterno, come in Sicilia, e fattelo bastare ma senza sgarrare. Perché dovrebbe suicidarsi per te?

Altrimenti, torna con il Cavaliere e percorri il tuo cammino fino alla nemesi finale: la sparizione totale.


Mi sa che Moretti questa volta ha sbagliato a salire su quel palco: meglio quella originale del 2002 “con questi uomini non vinceremo mai”. Sarà un portasfiga ed una Cassandra, ma aveva ragione e guai non ascoltare le Cassandre.
A Troia ne sanno qualcosa.



(1) Vedi: http://video.repubblica.it/dossier/movimento-5-stelle-beppe-grillo/elezioni-2013-bersani-presidenza-camere-m5s-e-il-primo-partito/120704/119186?ref=HREA-1


(2) Vedi: http://video.repubblica.it/dossier/elezioni-politiche-2013/elezioni-2013-bersani-al-m5s-o-ci-dicono-cosa-vogliono-fare-o-a-casa/120713?video  


(3) Vedi: http://www.ecn.org/andrea.fumagalli/10tesi.htm




12 commenti:

Massimiliano Blandino ha detto...

Grillo ha detto che non starà con nessuno: NIET!

E come potrebbe dopo 5 anni di insulti e satira distruttiva nei confronti di tutto il Parlamento, con una punta di dispiacere per il defuntissimo Di Pietro?

Prima dello spoglio elettorale ha affermato che chi vota PDmenoL,PDL,Monti etc. è un colluso con quella partitocrazia e quel modo di fare politica che lui, almeno a parole, disprezza e rifiuta totalmente.

Sono i personaggi che considera, ormai, dati storici;anche se l'età media del nuovo S-Parlamento è scesa a 45 anni e le quote rosa aumentate al 31% collocano l'Italia al primo posto in occidente come rinnovo di facce da c..o.

Grillo continua sostenendo che chi segue il suo programma è un possibile alleato, altrimenti: NIET!

Secondo me, come diceva il simpaticone Hartman in FullMetalJacket: "Qui non conta un cazzo nessuno!"

Si ritorna al voto, punto e basta o ci sorbiamo un altro governo tecnico con Napolitano a data di scadenza prorogata.

O si disinnesca la bomba M5s proponendo la Presidenza della Camera al suo capogruppo,come fu per Bertinotti e per il suicidato politico Fini.

FrancescaGatti ha detto...


"O si disinnesca la bomba M5s proponendo la Presidenza della Camera al suo capogruppo,come fu per Bertinotti e per il suicidato politico Fini"

questo NON HA CAPITO NULLA..... ma proprio NULLA.
Il m5stelle NON è in vendita

Paolo Foscoli ha detto...

Bersani e di quello che hai fatto nel 2007, per i figli di tutti, che dici? Ti sei già scordato?
Io no

http://www.osservatoriosullalegalita.org/07/doc/020inceneritori2.htm

Eli ha detto...

E pensare che per vincere le elezioni a Bersani sarebbe stato sufficiente dire qualcosa di "sinistra"!
E invece no, sempre a parlare di imprenditori e piccoli imprenditori, una nenia costante. E' dai tempi di Occhetto e D'Alema, quando si scoprirono liberisti, che costoro non ne infilano una giusta, a cominciare dalle bombe sulla Serbia. Però hanno scoperto che essere filo-NATO e filo-USA rende, e strizzare l'occhio al vaticAno grazie ai democristi incistati nel ventre molle del partito, li ammanta di santità. Nessuno dice più che mangiano i bambini, ma se Bersani e Vendola stanno dalla parte di Riva nello scandalo dell'Ilva di Taranto, anziché dalla parte degli operai e degli abitanti della città, poi non possono pensare che la gente li voti.

Comunque vedo molte cose positive nel risultato elettorale.
Cresce al 75% il partito degli astenuti. http://www.giornalettismo.com/archives/797715/risultati-elezioni-2013-ha-deciso-il-partito-degli-astenuti/

Fuori dal parlamento vanno Fini, Bocchino, la Binetti, l'involuto Pannella e l'orribile Bonino, Cesa, Buttiglione, Mario Baldassarri, Mario Sechi, Samorì. E Di Pietro ha avuto una sonora lezione di umiltà. Purtroppo ricicciano Cicchitto, Razzi e Scilipoti, i venduti ad Arcore, ma si sa, non si può avere tutto nella vita.
Sono comunque drammaticamente stupita dei milioni che ancora votano Papi Bunga-Bunga. Siamo proprio inemendabili.

I fascisti di casapound e forza nuova hanno preso lo 0,0%, e ciò è confortante, almeno non vedremo albe dorate, ma solo tramonti infuocati.
Resta l'incognita del partito-azienda di Grullo e Casaloggia. CHI ne detterà le priorità? Per il momento hanno raggiunto il loro scopo, rendendo ingovernabile il paese. Poi basterà qualche privatizzazione di quel poco che resta dell'industria italiana, e forse gli appetiti dei finanzieri anglo-americani si placheranno, ma solo dopo aver comprato tutto il comprabile. Intanto sale lo spread, la Borsa perde il 10% in poche ore, il paese diventa sempre più appetibile per la speculazione. Direzione Grecia.
Pubblicità.

kingeagle ha detto...

Io non amo Grillo & Casaleggio. Nella fase attuale il voto di protesta ha un senso logico. Indurre paura ai nostri governatori e fargli imboccare una strada diversa. Abbiamo esempi che si può fare. Chiaro; è necessario unn supporto popolare. La democrazia come la intendiamo noi non esiste. Vincono le lobby ed i gruppi di potere, più o meno occulti.
Eutanasia assistita o salto nel buio?
In famiglia avevo dato il M5S dal 21 al 24 per cento. Ho perso il caffè.
Hanno tutti lavorato per la Casaleggio Associati.
Adesso seguiamo il loro percorso. La speranza è sempre l'ultima a morire.

doc ha detto...

Una premessa.
Ho votato M5S (e non Grillo!)ma il primo ad esserne sorpreso sono io stesso: non volevo votare. E ne ero sicuro fino a 15 gg prima delle elezioni.

Poi ho pensato che anche se non votavo era giusto dare un aiuto economico al Movimento: e l'ho fatto.

Poi ho pensato che anche sull'europa il Movimento cominciava ad allinearsi alle mie convinzioni; come si allineava in modo decisivo alle mie convinzioni sul reddito di cittadinanza.

Per molti potrebbe non bastare ma poi ...
la nascita in Sicilia del fondo per il micro credito, alimentato dagli stipendi degli onorevoli sicicialiani del M5S, mi ha convinto: i fatti rispondono positivamente delle parole...

Molti si preoccupano per la presunta "ingovernabilità" ( secondo i canoni della prassi consociativa ( e te credo!!!), non vedono che invece siamo in piena evoluzione a cui è possibile lehgare una speranza, anzi una idea di futuro a misura d'uomo.

Buon Cammino
Dox

Carlo Bertani ha detto...

Deve passare un po' di tempo, poiché i miasmi della campagna elettorale sfumino.
Poi, vedremo: è mia opinione che l'accordo PD-Grillo sia conveniente per entrambi. Perché?
Poiché un accordo PD-PdL sarebbe la fine del PD - e Bersani lo sa - ma anche un "restare solo a guardare" non sarebbe ben accettato dall'elettorato di Grillo.
Staremo a vedere: l'Uomo Superiore sta fermo e aspetta, immobile, che il cattivo tempo passi.
Grazie a tutti
Carlo

mozart2006 ha detto...

per me dire qualcosa di sinistra significa 4 cose: 1) garantire a tutti un' assistenza sanitaria di qualità (e si può fare, senza bisogno di farne un business), 2) garantire un' istruzione di qualità per tutti (come sopra), 3) lavorare sul lavoro, diritto/dovere che non può discriminare tra lavoratori di serie A e lavoratori di serie B ma semmai tra chi lavora e guadagna del proprio e chi in modo parassitario vive di quello altrui, 4) laicità dello stato.
Non c' è un punto di questi valori fondamentali che il PD non abbia svenduto, principalmente per mancanza di coraggio. Fine.

Micka ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Micka ha detto...

buongiorno volevo dirLe che ho trovato molto interessante il suo articolo e vorrei condividerlo sul mio blog, citando tutti i suoi riferimenti. Posso? l'ho trovato anche sul sito di comedonchisciotte.
Continuerò a seguirla, mi faccia sapere grazie e buona giornata
Michela

Carlo Bertani ha detto...

Eh sì Mozart, purtroppo è così: hanno "dimenticato" - ma per davvero! - le esigenze del loro elettorato. Presi dalle "vacanze romane" e dal ponentino. E i nodi vengono al pettine.
Certo Michela, prendi pure e copia, nessun problema: basta citare la fonte.
Grazie a tutti
Carlo

Eli ha detto...

Il prossimo papa? J.P.Morgan.

http://www.comidad.org/dblog/articolo.asp?articolo=532

Il prossimo presidente del consiglio? Goldman-Sachs.

http://www.corriere.it/politica/13_marzo_02/goldman-sachs-entusiasmo-grillo_f1169a02-8303-11e2-839d-17a05d1096bb.shtml

E NOI?
Today pigs, tomorrow bacon.
Oggi maiali, domani pancetta.