27 ottobre 2019

Realtà ed immaginazione


E’ con dolore che do l’addio a Comedonchisciotte, perché è stato la “palestra” del mio confrontarmi come giornalista, come autore, come persona. Sin dal lontanissimo 2005, quando iniziai: centinaia d’articoli, su tutto e contro ogni fandonia presentata come sublime verità. A mio modo di vedere, ovviamente.
Oggi, non è più possibile.
Non so se l’attuale dirigenza vorrà pubblicare questo mio addio, perché ci sono stati eventi che hanno mutato il panorama di CDC, rendendolo un’altra cosa, completamente diversa dalle sue origini.
Prima delle elezioni del 2018, Davide Ranzini mi confidò che c’era stato un “grosso” interessamento da parte di Pierluigi Paragone nei confronti di CDC: Paragone (così mi disse) prospettava persino la creazione di un nuovo giornale cartaceo, a partire dalla testata Web. Restai piuttosto freddo, viste le non brillanti performance delle testate cartacee nei confronti delle edizioni Web: se non ci sono copiosi finanziamenti – da parte pubblica e/o di sponsor – le testate cartacee hanno vita dura, data la gran differenza di costi che devono sopportare. Mi sembrò un’idea bislacca, e me ne dimenticai, ma fui pressappochista ed ingenuo.
Invece, qualcosa di vero c’era.
Vennero le elezioni, il M5S cercò, come prima “sponda” per costruire un governo – perché un governo andava fatto: né il centro-destra e né il centro-sinistra avevano i numeri per governare – e, dunque, i 5S dovevano uscire dalla loro turris eburnea, quindi si rivolsero al PD. Grazie a Renzi, come ricordate, saltò tutto.
Venne il contratto con la Lega, il governo partì e cominciò a governare fra mille difficoltà impreviste, una per tutte: il crollo del Ponte Morandi, che fu una vera e propria tegola inaspettata.
Nei primi mesi del governo le cose andarono abbastanza bene: l’accordo per i migranti verteva sempre su una forte pressione per una re-distribuzione europea, ma Salvini mordeva il freno. Perché spronato dai suoi alleati di centro-destra, che non aveva mai abbandonato: qui è la differenza, mentre il M5S era completamente solo riguardo ad alleanze, la Lega aveva chiarito che non abbandonava Berlusconi e la Meloni. E, oggi, quelli che non mollarono mai l’alleanza, se la prendono con chi ne ha cercate di nuove!
Le elezioni europee del 2019 fecero saltare il banco, perché la somma dei consensi ottenuti dal centro-destra poteva prefigurare un governo di centro-destra: la pressione dei due alleati si fece sempre più pesante, e Salvini fu tentato dal progetto: le vicende sui migranti, invece d’essere contenute in ambito europeo, deflagrarono come se fosse un’emergenza inarrestabile. Mentre, a guardare la realtà, i numeri erano modesti e non paragonabili a quelli prima dell’accordo stipulato da Minniti nel 2017.
Ma a Salvini – qui, forse, c’è anche una sorta di “predisposizione” a farsi incantare – la cosa iniziò ad andare stretta in tutti gli ambiti: s’inventò il “partito del no”, dimenticando che il “No” più grosso l’aveva accettato anche lui: quello della prosecuzione dei contratti con Atlantia per la gestione autostradale, e fu proprio Salvini (oramai tornato organico nel centro-destra, e ben consigliato da Verdini) ad aprire la porta di Atlantia per la gestione di Alitalia. Un ricatto bello e buono.
E su CDC le cose come andarono?
Improvvisamente la “referente”, vicina al M5S e sistematasi comodamente come redattrice della rivista – Rosanna Spadini – generava una profonda avversione verso la politica del M5S, soltanto perché – dopo che Salvini aveva fatto saltare il banco – il M5S non s’era messo a cuccia rispetto ai nuovi padroni. E s’inventava anche fumose vicende di precedenti accordi fra PD e M5S, vicende che non trovano uno straccio di prova.
Senza considerare che, Costituzione alla mano, nessuno aveva trasgredito le regole della democrazia italiana: il Presidente della Repubblica ha il diritto/dovere, prima di sciogliere le Camere, di verificare se esiste una maggioranza diversa.
Nel frattempo, il tono della polemica interna su CDC aumentava, l’antisemitismo diventava la regola: fastidioso, pressante, volgare e l’ostracismo verso la Sinistra abituale, la percezione – senza fondamento – d’essere stati “fregati” dilagava, le uniche colonne portanti della discussione erano il complottismo ed il tradimento dell’Europa nei confronti italiani.
In questo ambiente – nel quale bastava essere di Sinistra per essere dileggiati o, anche, insultati – cosa si può ancora trovare? Nulla di buono, dopo che per anni la vecchia dirigenza di CDC – Davide e Giancarlo –aveva sempre privilegiato il dialogo rispetto allo scontro.
Tanti se ne sono andati: Barnard, Martinez, Fusaro, Fini…oppure passati ogni tanto “di striscio”…perché il tono della discussione è troppo distorto: si è passati dall’avversario al nemico, ed io non voglio sentirmi nemico di nessuno.
Vanno per la maggiore traduzioni di network internazionali, fondazioni USA, siti russi dove, alla grande, vanno di moda le reductio at minimum delle nuove scoperte energetiche e relative corrispondenze ambientali: ovvio che i russi vedono come fumo negli occhi tutto ciò che va contro all’uso dei fossili, sono la principale fonte che ha anche referenti politici interessati!
Di là delle convenienze e dalle facilità di reperimento, l’uso di traduzioni da siti esteri spesso distorce il pensiero: sono siti che scrivono per fondazioni statunitensi, laddove chi finanzia può detrarre dalle tasse corposi vantaggi fiscali. I modi d’avvertire i mutamenti sociali sono profondamente differenti…l ’indipendenza delle fonti? Fate voi.
Spesso, le vicende del nostro Paese sono sovrastate da questo clamore che proviene dagli USA, i quali operano in/per un mondo globalizzato, e non gliene frega niente di ciò che avviene in Italia, spesso non la conoscono per niente e non sanno nemmeno dov’è. Ma, tant’è, tutto viene accolto come oro colato per intavolare discussioni chilometriche, scambi di battute, facezie e nequizie.
Mi ha molto colpito l’ostracismo verso nuovi metodi, ricerche, strutture che si occupino del futuro energetico ed ambientale: a leggere CDC, pare d’essere tornati all’epoca dei cavalli, è proprio vero che la reazione ed il conservatorismo non sanno valutare i termini della negazione. Auto elettriche, sistemi di accumulo, sistemi di generazione, nuove tecnologie…tutto al macero, quel che abbiamo va bene così! Sembra di sentir parlare Scaroni. O Mussolini, quando affermava che l’Italia non necessitava di portaerei.
Non so se questo cambiamento sia stato accompagnato, anche, da un supporto economico: non ne ho le prove, e dunque non lo sostengo, ma il sospetto viene. Oh, come viene.
Non rimane che salutarci: cercate di farvi bastare quel che passa il convento…questo è il grande vantaggio/svantaggio dell’informazione 2.0. In pochi attimi, si va dalle stelle alle stalle, così come passano le mode, le infatuazioni, le passioni più coinvolgenti.
Perdonate una persona che ha sempre creduto che il ragionamento, alla lunga, trovi sempre una corrispondenza e premi: non in promesse di consenso, bensì in certezze di solide basi. Non in vuoti affidamenti, bensì in ponderate riflessioni.
Auguri.

53 commenti:

Unknown ha detto...

Carlo grazie per come pensi,fai e scrivi! Gaetano La Manna

Carlo Bertani ha detto...

Credimi che scoprire un simile inganno da gente con la quale lavoravo da 15 anni è stato duro, veramente difficile. Non bisogna più credere a chi sostiene qualcosa, se non -prima - chiedersi chi è veramente. Dobbiamo passare al Web 3.0, ossia quello della diffidenza verso le fonti che scrivono. Credo che tornerò alla vecchia carta stampata. Grazie. Carlo

giuseppe castronovo ha detto...

Va apprezzata la sua onesta intellettuale! E' il suo capitale, complimenti!

Eli ha detto...


Carissimo,

sono felice che tu abbia acquisito consapevolezza su cose che ti dicevo da anni.
Credimi, era una pena leggere le tue risposte ai commenti di alcuni decerebrati, cui tu, comunque, dedicavi attenzione con il tuo consueto equilibrio ed amore.
Su quel fogliaccio ci sono solo un paio di commentatori decenti, il resto è melma.
Non ero naturalmente a conoscenza dei mutati umori della redazione, ma il sito è diventato un'altra cosa. Ora che non vi pubblichi più i tuoi articoli, non ho più alcun motivo di aprirlo.

Un abbraccio forte.
Eli

Carlo Bertani ha detto...

Grazie per la stima che tuti mi riconoscete: è di conforto dopo simili disillusioni. Eli, che vuoi che ti dica...sono un testone, sono un ex insegnante, non riesco a capacitarmi che la gente non riesca a seguire qualche ragionamento logico: solo alla fine getto la spugna, quando vedo che non c'è proprio niente da fare.
Sai quanto io mi sia sempre opposto alla politica estera dello Stato d'Israele, quanto abbia visto e denunciato la grande colpa di Israele nei confronti dei Palestinesi, come Tel Aviv sarebbe potuta essere più lungimirante proprio perché più potente militarmente.
Però, non posso negare le mie origini, e l'antisemitismo che va in onda su quel sito è sfacciato, violento, senza ragioni. Non sarò mai colui che s'acquieta tranquillo al ginocchio dei nazisti.
Grazie, un abbraccio anche da parte mia
Carlo

Unknown ha detto...

Dispiace non poter leggere su CDC più un pensiero intelligente come il suo (visito questo blog grazie a Comedonchisciotte), ma non concordo con lei.
Non sapevo che Rosanna Spadini fosse una redattrice (mi chiedevo in effetti come potesse essere pubblicata così spesso un autrice dalla così scarsa profondità intellettuale), in genere salto a pié pari i suoi articoli di così scarso interesse. Però, a parte qualche commentatore di scarsissimo peso, su CDC continuano ad essere presenti articoli, notizie e riflessioni che non si trovano da nessun’altra parte.
Ritengo anche un approccio internazionale una ricchezza e non un limite di un magazine simile.
Sul presunto antisemitismo non concordo: continuano ad essere proposti articoli di eminenti pensatori ebraici, per quanto critici con Israele.
Ritengo anche limitativo limitare la critica ad Israele, senza ampliare lo sguardo sul potere molto più ampio della lobby finanziaria ebraica.
Non si può essere alternativi al mainstream e contrari al pensiero unico orwelliano senza prendere coscienza del fatto che il mainstream occidentale è interamente posseduto o gestito dalla finanza ebraica: è un fatto, non un’opinione; prenderne atto e combatterla non significa essere antisemiti (sarebbe come essere accusati di essere antisiciliani perché si dice che Cosa Nostra è siciliana...).
Non conoscevo le sue origini ebraiche, questo mi conferma la varietà e la ricchezza del vasto mondo ebraico e quali intelligenze ancora oggi esprime.
Continuerò a seguirla sul blog, augurandomi in un futuro ripensamento.
Luca Scaglioni

Eli ha detto...



Sono d'accordo con te, tanto per cambiare!

L'antisemitismo mi causa disgusto proprio a livello umano e mentale, come ogni forma di anti-qualcuno. Ed è tipico dei fascisti, non si scappa.
Ma quel sito di cui non faremo più il nome, negli ultimi anni ha virato parecchio verso il più bieco fascismo d'accatto. Si è riempito dei cosiddetti rosso-bruni, molto bruni e pochissimo rossi.
E quel Massimo Fini che ti piace tanto, per me è un nazi-maoista.
Il pischello filosofo Diego Fusaro, che affascina i più perché usa paroloni che loro non capiscono, ma io sì, e dunque non mi lascio comprare per così poco, ebbene costui per me è un cripto-fascio laccato di marxismo.
Poi, ogni tanto, risciacquano le pagine con un articolo pro veganismo, od uno di Fulvio Grimaldi, ma ciò non è sufficiente. Nemmeno pubblicare Michel Onfray gli risolleva la baracca.
Ora saranno tutti "sovranisti", che sono i vecchi fascio-nazionalisti con una mano di modernità, ma gratta gratta... E' così di moda il sovranismo, come le tette finte e la curcuma.
Mi auguro solo che tu non ci stia troppo male.
Perciò stai bene e divertiti!

Eli

Carlo Bertani ha detto...

Vede Luca, a tutto c'è un limite, anche alla creuloneria di chi pensa di aver a che fare con un format indipendente, e invece è come guardare Rai1 o Canale5, solo che la gente non se ne accorge, grazie ai modi "spigliati" ed all'apparente democrazia interna. Mi creda: la gente che si è messa al comando di CDC non è più la stessa, e forse bisognerebbe, come dice Travaglio, seguire sempre l'odore dei soldi per capire da dove viene il pensiero. Le sue dichiarazioni sul potere delle "lobbies ebraiche" lo dimostrano: lei crede che ci siano soldi stampigliati con la stella di David? S'è accorto, tanto per dirne una, che l'ENI è oggi un grande alleato del'Egitto e, dunque, con una politica estera che collide con quella italiana? Ha già...anche l'ENI è della finanza ebraica...come no...fate girare un po' il cervello, e vedrete quante risposte saltano fuori!
Saluti

Carlo Bertani ha detto...

Ciao Eli, vedi cosa succede: è tutta colpa della finanza ebraica, è un assioma semplice per menti semplici. La finanza americana, saudita, russa, cinese...no, non c'entra niente, solo le facce col naso grosso dietro le porte socchiuse...mah...
E credono di sapere tutto.
Concordo con te sugli autori di quel sito, solo Fini mi è sembrato un po' più brillante: almeno, lo era. L'ho incontrato la scorsa estate...purtroppo di salute non c'è più, e si nota che anche di testa c'è sempre meno. Pensa che gira con una "segretaria" che è camuffata da badante...o il contrario? Ha difficoltà a muoversi...però è ancora brillante di testa...e poi ha conosciuto tutta la classe politica italiana, è un pozzo di ricordi...gli altri? Quel "pieno di piscio e vento" di Fusaro? Che carino...sembra un testo di filosofia parlante...Orlov che era bravo, ma s'è messo a cuccia da Putin...e quattro commentatori che scrivono soltanto per far vedere quanto sono bravi ad intessere un po' di Kafka con due dritte di Heidegger...che pietà.
Ciao

Eli ha detto...

Carlo,

è chiaro che la dare tutte le colpe alla finanza ebraica è una semplificazione eccessiva e tendenziosa.
Io parlerei piuttosto di direzione massonica sovranazionale. Ma di questo non si fa mai cenno.
Tuttavia ti suggerisco di ascoltare qualche conferenza di Mauro Biglino, un torinese che traduce la Bibbia dall'ebraico antico masoretico, per capire qualcosa sul come si è evoluto l'uomo in quella parte di mondo migliaia di anni fa, e su chi erano veramente Jahvè e tutti gli altri Elohim. Meglio se la conferenza è recente, una delle ultime.
Mi piace come hai descritto i tessitori di Kafka con Heidegger!
Pensa che invece io coniugo Corto Maltese con Uomini e Donne di Maria De Filippi! :-D
Ma sono notoriamente una talpa.
Ciao, bacioni!

Eli

Carlo Bertani ha detto...

Conosco abbastanza bene Biglino, e ritengo che le sue teorie siano più di una verità "alternativa", bensì ci presentino la Storia con più attributi convincenti di quella ufficiale. Certo, è una rivoluzione...ma le rivoluzioni cominciano sempre con qualcuno che scrive...comunque, Biglino mi pare che, ultimamente, sia cascato un po' nella trappola del Web, ossia la diffusione di se stesso a qualsiasi costo. Mi spiacerebbe, perché è una persona molto valida. Ciao
PS: Hai letto l'articolo che avevo scritto su di lui?

Davide ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Davide ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Eli ha detto...

Carlo,

no, non mi pare di aver letto il tuo articolo su Biglino, ma ora l'ho trovato, e dopo me lo leggo. Ti sei buttato sulla tecnologia, ehe!
A me piace molto come lui spiega l'origine della nostra specie come frutto di una manipolazione genetica attuata dagli Elohim, di cui parla anche Omero, e di cui c'è evidente una presenza anche in altre parti del mondo.
Ho sempre pensato che fossimo Figli delle Stelle!

Ora fa molte meno conferenze per motivi di salute, ma lo chiamano in tutta Italia ed anche in Svizzera, magari potesse farne di più! Io ascolto parti di sue conferenze quasi tutti i giorni, mi piace la sua energia, il suo equilibrio, il suo non giudicare ma esporre.
Sono Biglino-dipendente!
Ascolto spesso anche Laura Fezia, che si occupa dei "miracoli" di Fatima, Lourdes, etc.
Ciao.

Carlo Bertani ha detto...

Ho eliminato un commento perché narrava delle falsità, e qui di cose false non ne raccontiamo alla gente.

Davide ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Carlo Bertani ha detto...

Non preoccupatevi, è solo un troll che non vuole confrontarsi con me, bensì raccontare fandonie che non collimano con ciò che lui stesso mi disse, ossia cha Paragone aveva "un grande interesse per CDC". Non ti curar di lor, ma guarda e passa...

Legge Mancino n°205 ha detto...

Come ti si toccano le origini sali su a frignettare come una segrè una durenghello un paicifici qualsiasi. Processi processi processi! Pochi processi! Arrestare il passeggero del tram che dice negro di merda! Ma che nessuno si azzardi a toccare il passeggero negro che dice bianco di merda al vicino di posto! Dove siamo? Al fascismo?
Finalmente ti sei scoperto per quel che sei, un pro-sistema PDota. Del resto frignettavano anche finzi,jung,ovazza,ravà,jona,e centinaia di altri meno noti, tutti anti-fascisti come sappiamo.

Carlo Bertani ha detto...

Il troll, come potete vedere, ha aizzato la sua claque fascio-leghista contro di me...poveretto...lascio questo commento, perché sarà interessante quando lo passerò all'esame della consulta per l'antisemitismo in Italia...sarà verammente divertente!
Ci sarà da divertirsi: in genere, piagnucolano e chiedono pietà...
Carlo

Marco Giannini ha detto...

Pensa che io me ne sono andato da CDC perché bersagliato da offese e distorsioni della realtà (vedasi faccenda Flat tax) senza che venissi tutelato come autore e sempre quando spezzavo lance per 5s. Ora invece siccome non mi piace (eufemismo) mastro Conte ho gli stessi problemi con AI. Prima ancora ho rinunciato alla carriera (vedasi mio saggio) per ALDE. Insomma vado fiero di essere fedele solo alle mie idee e non a un partito (magari di un cialtrone traditore ricattato) o a un 'editore'. CDC censurò i miei commenti (invece che le robe da querela di un troll) tu Bertani pure fai lo stesso con loro quindi mi sorprendo della scarsa sportività e libertà nel vostro scontro. In estrema sincerità una cosa la voglio dire, avrei evitato un articolo contro CDC (infatti io non intrapresi quella strada) perché ai lettori non piacciono beghe personali e perché comunque un conto siete tu, Davide ecc un conto è CDC cosa rappresenta. PS leggo di Paragone... Io dur volte c'ho mandato a leggere Dibba ma non credevo che dietro ci fossero anche aspirazioni personali ed interessi economici sarò coglione?

Carlo Bertani ha detto...

Vedi, Giannini, io sono abituato alla gente normale, a chi dice come la pensa, difatti non ti cancello mica! Non è una questione di sportività: io lo sport l'ho vissuto dal vero sul campo di pallone ed i calci li ho presi, come tutti del resto.
L'ultimo che ho cancellato mi ha minacciato di venirmi a trovare: se vuole, può farlo, ma non gli racconto nulla di quello che lo aspetta: sarà lui stesso a scoprirlo!
Tu, della storia di CDC immagino che ne saprai poco e pensa che io non ho nemmeno detto tutto! E Davide se l'è presa per così poco! Per me può andare al diavolo e non rompermi più i cosiddetti, a me non importa nulla. Volevo, però, che chi legge CDC cominciasse ad avere qualche piccolo dubbio, quei dubbi che nascono quando, in un sito dove dovrebbe vigere la civile discussione,non solo capitano gli imbecilli (quelli ci sono e non puoi farci niente), ma anche quelli che non sono imbecilli (e lo capisci facimente) si comportano come tuoi nemici, non come gente che scrive, che può sbagliare, che può aver ragione, e con la quale puoi discutere,
Guarda che io, per essere onesto con me stesso, ho rinunciato ad una lettera di Romano Prodi (che conservo) nella quale mi chiedeva di "dargli una mano". Quanti, secondo te, avrebbero risposto di no?
Allora, sulla mia onestà intellettuale non consento illazioni, né di prendermi in giro perché ho visto abbastanza per capire come va il mondo. Se preferisci credere alle Fate Morgane, credici pure...ma non chiedermi di crederci! Capito mi hai?
Ciao
Carlo

Gio ha detto...

Grazie Carlo per gli articoli che hai donato a questo blog

Gio ha detto...

Come posso seguirti in futuro?

Carlo Bertani ha detto...

Semplicemente, qui. Ciao

Marco Giannini ha detto...

Io ho inviato diversi pezzi dopo la rottura.
Intendo dire che se io ho deciso di chiudere con Davide (e lui con me) ma è troppo importante per il paese che un pezzo venga diffuso, trovo maturo (e sportivo/leale) per me inviarlo e per il mio interlocutore pubblicarlo. Altrimenti è essere "orgoglioni".

Del resto se con il cuore sei ancora 5s ma con la mente trovi il 5s una vergogna senza precedenti (a principiare dal ricattato al vertice), è ovvio che poi non piaci né ai tifosi né ai critici...paradossalmente in Italia finisce così! Se invece lavori ad esempio in USA (con tutti il suo marciume) questo tuo essere libero può esser la tua fortuna.
pa
In bocca al lupo per il blog (mi ero dimenticato), nella certezza che un blog è come la musica di un artista cioè è a prescindere da lui!
Lo stesso augurio a CDC.
Sportivamente...

Marco Giannini ha detto...

ps: "Troppo importante" perché anche se i lettori sono limitati si deve credere nella diffusione.

gix ha detto...

Caro Bertani, ritengo doveroso portare un minimo di solidarietà, al di là di quelle che sono le motivazioni personali su questa vicenda. Quindi mi spiacerà se non potrò più vedere su quel sito gli spunti di una persona sicuramente degna di attenzione, anche se non sempre ci può essere accordo su tutto. Ma sicuramente CDC è diventato un posto scomodo per chi non segue il pensiero unico dominante del momento. Per quanto mi riguarda poi, da (tutt'ora) sostenitore del movimento, benché abituato ad essere in minoranza, non nascondo che ormai sta diventando una forse inutile lotta solitaria contro i mulini a vento, per l'appunto. Noto peraltro che, oltre a te, se ne è andato anche Giannini e, per giunta, ci dobbiamo sorbire la propaganda estrema di convertiti del M5S, che ovviamente valgono oro ai fini di un certo orientamento propagandista. Si badi bene, nulla contro chi cambia idea, ovvero in guesto caso da M5S a destra Salviniana (in realtà spesso estrema anche oltre lo stesso Salvini. Quindi inutile negarlo, se non ci sono più le basi minime di un confronto serio e ragionevole, è inutile insistere a frequentare certe piazze. Per ora saluti

Daniel ha detto...

Caro Carlo, ti seguo da tempo e leggo sempre con piacere le tue note. In effetti avevo notato su CdC un certo "degrado" della qualità dei contenuti al pari di quella dei "commenti": sempre meno articoli che potessero sorprendere e molte, troppo traduzioni direi almeno insignificanti. Ho pensato fosse ciò che passa per il convento e in fondo non ho piacere a capire il perché e il percome, né seguire le polemiche astiose nei tuoi confronti. Mi basta sapere di poter continuare a leggerti e confido che con l'onestà intellettuale, il garbo e la curiosità che ti contraddistinguono, manterrai aperta questa finestra delle tue idee.
Il tempo è inaspettatamente galantuomo.
Con stima, Daniel

Unknown ha detto...

Mi scusi Bertani, ma proprio per l’intelligenza che le attribuisco, mi aspettavo una risposta più logica.
Non aver letto, né risposto in merito, ma essersi limitato ad una battuta tipo: “ecco l’allocco credulone e sciocco di turno, che si beve le panzane sulla finanza ebraica” non le rende onore.
Sono sempre attento a ciò che scrivo e se rileggesse il mio commento potrebbe capirlo.
Leggo moltissimo, libri, quotidiani e magazine online, blog (come il suo), documentari e mi piace avere uno sguardo ampio e non ideologico.
Mi colpisce il fatto che se qualcuno parla di finanza ebraica viene attaccato come fascista, antisemita, oppure ridicolizzato e non preso sul serio; ma tutto ciò non toglie il fatto che esista un’elité mondiale di grandi finanzieri di origine ebraica che di fatto condizionano in modo decisivo la finanza occidentale (Rotschild, Rockefeller, Warburg sono solo i più noti e grandi, ma le ramificazioni sono estese e numerose), chiamatele come volete, ma queste elité esistono (alcuni ne identificano la matrice massonica, piuttosto che l’area geografica angloamericana, io preferisco evitare ipocrisie e condizionamenti e ne definisco la comune matrice ebraica, comunque, come ho già spiegato, cosa ben diversa e da non confondersi con il popolo o la cultura ebraica).
Rispondermi parlando dell’ENI (che non si capisce perché non dovrebbe estrarre gas anche in mari egiziani, visto che è il suo ruolo e compito, cosa ben diversa dall’”alleanza con l’Egitto”, manco fosse uno Stato...), significa cambiare discorso e non mi interessa.

Io ho fatto riferimento ad una sola cosa, precisa e attinente al tema che stiamo trattando: il controllo dei media mainstream occidentali, da Hollywood e i 5 gruppi oligopolisti che lo controllano, scendendo via via ai canali tv americani, alle case di produzione tv e musicali fino alle realtà locali come i giornali italiani, da parte della finanza ebraica.
Siccome non mi limito ad un articolo e ad un blog, quando riferisco che sia un fatto e non un’idea, parlo di ricerche fatte approfonditamente.
Poi mi si può rispondere che le origine ebraiche dei proprietari, manager o direttori di questi mezzi siano puramente casuali, oppure che è un tabù di cui non si può parlare, ma posso assicurare sulla mia profonda cultura antifascista ed antirazzista.

In merito a CDC, della democrazia interna poco mi interessa, perché sono un lettore e giudico il prodotto finale offerto, se calerà ulteriormente, lo eliminerò dalle letture, però le illazioni riguardo finanziamenti che ne compromettano l’indipendenza, andrebbero approfondite e supportate da citazioni precise, viceversa non sono interessanti.

Sarebbe apprezzabile, ove volesse rispondere, una risposta nel merito e precisa, e ancora di più una rilettura del mio primo commento.

Grazie per lo spazio e per l’attenzione.

Luca Scaglioni

Sed Vaste ha detto...

Ecco che bertani fa cadere LA maschera ,CE n'e' voluto !c'era da immaginarlo un altro residuo di ghetto avvelena web troppa chutzpah non va bene non glielo hanno insegnato I suoi rabbi I farabutti gli avanzi di Galera di tutte le ere gli affammatori di tutti I popoli ,gli impenitenti strozzini scacciati periodicamente da tutte le nazioni ! Era meglio che se ne stesse zitto LA sua ebraicita' di questi tempi non e' piu Un vanto , e non si sforzi a chiamare le sue guardie postali sono lontano troppo lontano anche per loro ,da ora in poi leggero' avidamente come don chisciotte ma guardi un po'

Carlo Bertani ha detto...

Ringrazio quelli che hanno compreso la situazione: tutto questo can can è avvenuto solo perché io scrissi qui quello che mi disse Davide Ranzini. Esattamente, quasi parola per parola. Poi, ognuno ha diritto di fare quel che vuole e di pensarla come vuole. Volete credere che esista una finanza ebraica che detiene le redini del mondo? Liberi di pensarlo, anche se è un po' difficile pensare che la finanza cinese non conti una mazza, o perché ad Abu Dabhi ci sia un centro finanziario quasi pari alla city di Londra...liberissimi di farlo, di credere a quel che volete.
Quello che vi invito a non fare, è passare agli insulti razzisti: se, invece, vorrete continuare, rammentate che le responsabilità penali sono personali. Ci vorrà un po' di tempo, ma ogni cosa verrà al pettine. State sicuri.
Carlo Bertani
PS: è inutile cancellare, ho già riportato tutto su un file a parte.

Sed Vaste ha detto...

Il minaccia ecco il nickname che le si confa' Ridicolo Bertani invece di rispondere a dovere si rifugia come e' solito a quelli Della sua stessa schiatta a chiedere aiuto agli scagnozzi in divisa , puah ! E dire che scrivere non le dovrebbe riuscire difficile ,e' il suo lavoro !

Carlo Bertani ha detto...

Copiato, grazie, per "gli scagnozzi in divisa" che lei cita. Come saranno contenti...

Marco Giannini ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Marco Giannini ha detto...

Bisogna domandarci non tanto quale sia la verità inerente la vicenda Paragone bensì il livello qualitativo dello scontro ed a cosa dovrebbe portare.
Anche in questa vicenda leggo di aspirazioni, finanziamenti ecc oltre che stracci che volano. A me, abbiate pazienza, tutto ciò ricorda la base di sporchi arrivisti del 5s (non i pochi in buona fede) che si muove secondo linciaggi e scalate non forgiate sulle capacità ma su leccaculismo e affini (con un vertice ricattato). Tutto questo deve portarci a riflettere su come l'italiota sia differente da altri popoli più coesi.
A tal proposito: non volevo esprimermi più in merito ma vedendo i commenti violenti contro una sola persona ho cambiato idea.
Sapete perché non posso dire la mia su CDC (del povero Davide che si affeziona)?
Perché proprio il povero Dave, quando me ne sono andato da CDC, mi ha impedito di poter scrivere quei commenti su CDC in cui cercavo semplicemente di informare GIX ed altri 4 o 5 sul dove potevano continuare a leggermi...cosa avrei tolto a CDC se venivo letto da loro?
Niente.
Poi io come al solito sono una pippa con la rete e non ebbi l'arguzia di Bertani di utilizzare il mio antichissimo blog per piazzarci i link dei miei pezzi...

Più in alto leggo che la sportività (intesa come lealtà) non fa parte né di CDC, né di Bertani e me ne ero accorto quando sia lui che Spadini non intervenivano nei miei pezzi manco avessi la peste; dopo che me ne sono andato sono continuati a proliferare i loro articoli. Purtroppo se l'ambiente è sangue e merda poi questa tocca a tutti!
Inutile citare "spadinamente" Brecht se poi si ragiona da italioti! Non sarete mica tutte come la Spadini prima prèfica di Travaglio ("Salvini al soldo di Berlusconiiii, "E' stato la mafiaaaaaa", "Salvini in galera per la Diciottiiii" ecc ecc ecc") e successivamente con l'affermarsi della Lega devota al Carroccio? Ok cambiare idea ma non passare da un estremo all'altro (nemmeno tanto nei temi ma nei toni!).

Pensate che se spezzo la lancia per Bertani è proprio per una certa mia sensibilità eppure lo considero un radical chic (mai però l'ho offeso e può confermare) e sono politicamente all'opposto (sono un 5s che ha sempre creduto che dopo l'esperienza gialloverde si dovesse tornare all'opposizione...ma Peppi Krullo mica è sereno in famiglia ed obbliga tutti alla sua MERDA...).

Marco Giannini ha detto...

Io venivo aggredito da personaggi legati alla parrocchia di CDC (non posso avere le prove se non mediante denuncia ma era chiaro che gli attacchi erano comunicati ed organizzati) perché non mi convertivo all'anti grillismo di parrocchia (io critico ferocemente il 5s ma con la mia testa ed informando sempre i loro vertici per ETICA; infatti non li voterò alle prossime ma allo stesso tempo non mi converto alla Lega, visto che mi sento distante su temi fondamentali come Autonomia, Franco CFA, Scuola, Tav, Autostrade, cialtroni filo FI ecc...) e la strategia era questa:
Dave mi tranquillizzava dicendomi di non aver visto le aggressioni ma censurava tutto tranne le offese al sottoscritto.
Metodo? PNL: il multinick mi disegnava addosso e sul personale un qualcosa di calunnioso (ad esempio l'essere un disoccupato e privo di una vita sociale quando è noto in tutta la Versilia e nelle scuole che sono un insegnante e nemmeno calmino con le colleghe sposate...) e poi si deformava il mio pensiero... un opinionista lasciato massacrare non è certo valorizzato.
Il caro Davide descritto come un'anima bella (e glielo dissi) aveva così tanto il mio rispetto che pur di non tradire CDC rischiavo di perder il mio ruolo di EDITORIALISTA su Affari Italiani (siamo io, Fusaro, Maggi e il Direttore, più recentemente altri due o tre ma raramente).

Ricordo la vicenda finale sulla flat tax: essa come saprete agisce sull'Irpef. Prima fu fatta appositamente la provocazione contro la mia sfera privata disegnandola all'opposto (la gente non sa chi sono e quindi vedendo ripetere queste cose, in parte finisce per crederci) mista alla confusione tra la Flat Tax in programma Lega e quella già esistente (dual) sulle partite IVA e poi fu fatta confusione sul fatto che la Flat non agisce direttamente sul cuneo fiscale ma ha OVVIAMENTE effetti positivi sul reddito dei dipendenti (al netto poi dei costi della riduzione della protezione dello stato). Questo condito da insulti ai quali alla fine ho dovuto rispondere (dato che che nessuno interveniva a tutela dell'opinionista, del sottoscritto) con il risultato scontato che le argomentazioni finivano a puttane.
Tolsi successivamente le mie repliche per dare il buon esempio e? Niente sono rimaste le calunnie e le offese (con gravi danni per la comprensione degli italiani che dovrebbero essere INFORMATI e non DISINFORMATI)...e bannato io! Chi provava a toccare gli altri autori veniva tutelato quelli scomodi no.
Italiotismo? Leggete qua!
Anno 2018 5s al 34% ero l'unico feroce critico contro 5s tutti 5s entusiasti mi becco insulti (e le invettive di Rosanna versione 5s).
Anno 2019 5s crolla io l'unico pro (e ci voleva coraggio) e altri insulti dagli stessi che prima adoravano 5s.
Proverbiale il Reddito di Cittadinanza: avverto nel 2018 che sarebbe stato più che dimezzato "infiltrato, rosicone, invidioso, gufo" poi il 5s recepisce alcune mie idee che lo rendono scarno ma equilibrato e tutti anti 5s perché non hanno ricevuto l'obolo...
FIne 2019 non sopporto Conte proprio quando è popolare ma mai quanto la Lega eppure attacco ambedue.
Io sento puzza di gente che cerca solo di farsi notare per magari entrare in politica...invece il vero "giornalista" rompe i coglioni.
Come dissi a Davide io non scrissi articoli contro CDC (e potevo farlo da AI...) ma mi limitai sul mio fb (sapendo di essere letto da lui) ad esprimere cosa avevo capito da mesi.

Successivamente ho testato la sua onestà intellettuale inviandogli pezzi molto importanti per aprire le menti (l'orgoglio so maturamente limitarlo a quando è giusto) (dal mio punto di vista) e ha preferito non pubblicarli anteponendo le nostre vicende ai cittadini, al ruolo di CDC che va oltre il fondatore.
Mi scuso se scrivo a bestia stasera ma ho 3 ore di sonno.

Sed Vaste ha detto...

Ah ah ah che ridere ! I Khmer rouge saranno contenti di fare la conoscenza dei suoi paladini in divisa , tra un po non hanno I soldi nemmeno per mettere LA benzina figuriamoci ,pagliaccio ! non scomodi nessuno non ne hanno gia' da fare abbastanza per arginare I Negri e I delinquenti che stanno arrivando li' da voi a frotte , buona vecchiaia bertani

Blumentritt ha detto...

Io ti ho sempre letto ed apprezzato, benchè sia di idee diametralmente opposte alle tue. Naturalmente mi spiace e ti faccio osservare che se ora cdc sembra diventato un covo di neonazi antisemiti, quando cominciai a leggerlo era invece frequentato solo da ex brigatisti ed ex sessantottini imbevuti di obsoleta e vetusta ideologia marxista, sempre antisemiti fino all'osso, per i quali chiunque non avesse simpatie marxiste era automaticamente un fascista. Tertium non datur.

gix ha detto...

Non conoscendo i particolari delle vicende di Bertani e di Giannini, si può solo immaginare la successione di dettagli e di cose non dette, che hanno portato a certi risultati, ma era comunque evidente che c'era in corso una sorta di accerchiamento o, quantomeno, di lavoro ai fianchi per fiaccare, se non la resistenza, anche solo la pazienza di coloro che non risultavano sufficientemente allineati al nuovo corso di quel sito (nuovo corso che è difficile pensare che sia nato spontaneamente, dal nulla, ma queste sono solo illazioni): tutti, in primo luogo voi autori, Bertani e Giannini, ma in seconda battuta persino noi lettori più o meno impegnati. Per quanto riguarda Bertani, chiaramente non doveva essere facile creare le condizioni affinché esaurisse la propria volontà di partecipare ad un contesto come quello, sia per il lungo tempo di frequentazione, sia per la sua natura di autore impegnato in vari campi di ricerca, non solo politici. Quando in un contesto di confronto come un sito web, confronto anche molto superficiale come può essere lo scambio di opinioni, figuriamoci la presentazione al pubblico di diversi punti di vista su questioni di attualità e di ricerca, si cominciano a vedere esibizioni di sapere e di nozionismo fini a se stesse e spesso senza il supporto di un ragionamento minimo di base, il tutto corredato da un sottofondo di cagnara e di insulti che non portano da nessuna parte, diviene difficile trovare barlumi di informazione su cui riflettere. Personalmente, come lettore, sono, ancora (per il momento e per fortuna), libero di apprezzare o meno quello che leggo di volta in volta, da chiunque sia in grado di presentare qualche idea o ragionamento degni di essere considerati. Chiudo con una osservazione. Sono stato per qualche anno un frequentatore del sito di Blondet, quando era a pagamento. Sito e autore entrambi quanto di più lontani dalle mie idee, in tutti i campi, sito che peraltro accoglie più o meno ormai la stessa claque di quello in questione. Ma ho continuato a leggere e partecipare poiché riconoscevo a Blondet, con tutti quelli che considero i suoi limiti, una certa onestà intellettuale, che devo dire tutt'ora conserva, quando per esempio martella Salvini senza pietà, di fronte alla platea implorante nei confronti del nuovo capitano. Questo solo per dire una cosa ovvia, cioè che si può anche pensarla diversamente, ma prima di tutto ragionando seriamente, e poi nel rispetto reciproco della persona e delle opinioni.

Carlo Bertani ha detto...

E' interessante quello che gix racconta rispetto a Blondet, perché anch'io sono molto distante dalle sue posizioni estreme sul Cristianesimo o altro, però quando mi è capitato di leggerlo ho sempre capito perfettamente che era una persona intellettualmente onesta, che esprimeva le sue idee, e basta. Un personaggio assimilabile alla destra di Montanelli, che era duro e graffiante, ma onesto.
Giannini, vedi, io non so cosa sia successo su CDC: mi sono limitato a riferire - e lo ripeto - quello che mi raccontò Davide Ranzini, ossia l'interessamento di Paragone per il sito, compresa una futura edizione cartacea. Non me lo sono sognato, perché è anche una cosa difficile da sognarsi: io non conosco Paragone, per quale motivo avrei dovuto immaginarmi una cosa del genere? Ma l'ha detto a me, in presenza di testimoni i quali, interrogati sulla vicenda, confermarono. E poi, non è mica proibito pensare di comprarsi un sito! Affari loro!
Però, il mutamento dell "aria" l'abbiamo notato in molti, ma questo fa parte della strategia complessiva della Lega, che sa bene come acquisire consensi sui social.
Altrettanto evidente è il pericolo che questa strategia comporta, perché non tutti sono in grado di fermarsi al ragionamento: vedi cosa succede, ogni tanto, negli stadi.
La percezione del confronto politico è sfumata, per far posto ad una persecuzione mirata, per cancellare il consenso verso il M5S - che hanno commesso degli errori, ma restano i soli a combattere il malaffare (e, in questo, Lega, PD e compagnia cantante sono uguali) - perché il M5S è un corpo estraneo nella politica affaristica italiana.
Partiti da persone interne alla Lega, poi si sono attivati i fantaccini: gli "ufficiali" hanno lasciato fare, perché il sistema forniva numeri, consenso. Su questo punto, ritengo che anche Davide, che non è proprio una cima, ci sia cascato come un allocco. Ma, oramai, la frittata è fatta: adesso, se notate, è solo lui che inserisce gli articoli su CDC: qualcosa è successo, perché l'approvazione della Commissione Segre ha fatto stringere il sederino a tanti. E si squagliano.
Ma la persecuzione verbale contro tutti quelli non allineati al "pensiero unico" oramai risiede negli archivi di quel sito, e non è sanalbile anche se loro, ingenuamente, saranno tutti all'opera per cancellare i commenti volgarmente antisemiti che si sono succeduti a centinaia e centinaia, in tantissimi articoli.
Ne vedremo delle belle, perché un conto è discutere, un altro è lasciar passare l'antisemitismo come un valore "aggiunto". Errore madornale.
Ciao a tutti
Carlo

Marco Giannini ha detto...

Ti assicuro Carlo che io non ho mai scritto niente su mandato lega, PD, 5s ecc ma penso che questo lo avessero capito tutti. Se poi dietro network di controinformazione ci sono i partiti non mi stupisco davvero.

Carlo Bertani ha detto...

Ma nemmeno io, Marco, l'ho mai fatto. Se avessi desiderato farlo, mi fu offerta nel 2004 la possibilità di "aiutare" Romano Prodi - attenti, io conservo tutto - per la riconversione a carbone della centrale di Civitavecchia. Io lo ritenevo un inutile spreco di risorse, perché intravedevo nelle rinnovabili il futuro dell'umanità, e glielo dissi chiaramente. Ti lascio indovinare come sarebbe stato compensato il mio aiuto, visto che Prodi vinse le elezioni del 2006.
Io, da sempre, ho acceso il computer e scritto quello che pensavo, senza occuparmi di richieste, consigli, minacce, od "avvicinamenti" vari. Non ho difficoltà a credere che anche per te sia stata una vicenda simile e, difatti, l'ostracismo ti ha colpito.
Forse, è il fatto d'essere entrambi due insegnanti che ci ha donato la possibilità di scrivere senza aver bisogno di "mecenati" di vario tipo, e per questo siamo troppo pericolosi, non "sensibili" alle necessità (interessate) altrui. Non te la prendere e non abbatterti: l'onestà, alla lunga, paga sempre. Ciao
Carlo

Marco Giannini ha detto...

Sì infatti uno trova la voglia dalla passione e la passione la esprimi scrivendo ciò che pensi.
UN SALUTO.
Marco.

شركة المثالي سوبر ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Carlo Bertani ha detto...

Trattandosi di un blog italiano, purtroppo le lingue con altre grafie (cirillico, arabo, ebraico, cinese, ecc) verranno cancellate perché impossibile comprenderle e dibattere. Vi prego di commentare, possibilmente, in lingua italiana o, almeno, usando alfabeti latini. Grazie. Carlo

Conge' Massimiliano ha detto...

Digitate" l'antisemitismo e' un trucco aloni " vede bertani non mi azzarderei neanche per un secondo a buttarla sul livello di erudizione con lei ci mancherebbe ! Pero ' davanti a queste parole in video in diretta dette da un ministro ebreo c'e' da chiedersi cosa le dice il cervello intendo a lei bertani cosa pensa ! Intende negare ? siete solo capaci di negare e' straziante !

Marco Giannini ha detto...

In effetti, più che nei pezzi, nei commenti ho sempre appurato un certo antiashkenatzismo su CDC. La comunità ebraica italiana però fa schifo visto che pare di sentire parlare il PD (al contrario del Governo israeliano). PS Carlo io non ho nessuna forma di sofferenza per CDC, pubblico su Affari gli editoriali e su Libre pubblico gli articoli. Ultimamente scelgo il secondo perché Conte e Casalino sono di casa su Affari e non sopporto l attuale premier.

Carlo Bertani ha detto...

Sinceramente, non me ne frega nulla di pubblicare gli articoli, sono soltanto delle gran rotture, perché trovi gente ignorante e maleducata che commenta senza pensare, secondo quel che gli passa per la testa. Sarei favorevole ad abolire l'anonimato sul Web: perché, per qualsiasi facezia, devi presentare un documento d'identità e, invece, per scrivere pubblicamente, basta inventarsi un nome? Abolendo l'anonimato, ci si guadagnerebbe molto in qualità dei discorsi.
Gli ebrei italiani sono quasi tutti sephar, non askenazi, pensa che l'unica città europea con due distinte sinagoghe per le due "linee" di pensiero ebraico è a Sarajevo. Dici che sono contro gli askenazi? Secondo me, non conoscono nemmeno la differenza!
Scriverò qualcosa, quando mi passa e mi pare, perché ho parecchi libri pronti, nel cassetto, e voglio cercare di pubblicarli. Adesso vedo un po' chi si offre e cosa offre, poi deciderò. Ciao. Carlo

Marco Giannini ha detto...

Interessante li leggerò!
Complimenti per la tua cultura sul popolo ebraico, molto interessante, davvero.
Anche io non sopporto chi insulta e sono favorevole al documento di identità perché secondo me il virtuale non ha niente da temere dall'essere riconosciuti, lo siamo anche nella vita reale.

C.Lini Radighieri ha detto...

Ah ah ah finche' si fa da scendiletto tutto fila liscio comoda LA vita quando si sta col padrone Ebreo ,voi ci volete tutti come dei polli da batteria a beccare il vostro becchime farlocco noccari ! Ci volete tutti servi di sion ! Sta bene ! Ma almeno con l'anonimato ci si toglie il gusto di tirarci ogni tanto quattro accidenti a quelle 4 scimmie levantine imbroglioni circoncise

Marco Giannini ha detto...

Il problema sono Rotschild, Rockefeller ecc non il fatto di essere circoncisi

C.Lini Radighieri ha detto...

Marco Giannini non so chi lei sia ma se e' vero che scrive in altri blog si prenda almeno la briga LA premura di informarsi a dovere altrimenti il suo e' uno sproloquiare , Rothschild Rockefeller Warburg goldmansachs ,JP Morgan ecc ecc ecc ecc ecc ecc sono tutti ebrei circoncisi

Marco Giannini ha detto...

Allora si faccia circoncidere pure lei così chiudiamo il cerchio.